domenica, agosto 19, 2018
«Siamo qui per salutare Giovanni, Matteo, Antonio e Gerardo, morti per l'incuria, la negligenza, la superficialità, la burocrazia: questa è violenza contro le persone, contro la umanità». Sono parole dure quelle pronunciate all'inizio della sua omelia dal cardinale Crescenzio...

NEWS

CRONACA

POLITICA

SPORT

ECONOMIA

SPETTACOLI

CHIESA DI NAPOLI