Napoli si stringe nell’ultimo abbraccio a Paolo De Crescenzo

110

In rossoverde scrisse la stori della pallanuoto non solo napoletana. Una squadra fantastica, 9 gli scudetti vinti. Era il grande Posillipo di Paolo De Crescenzo. Una calottina bianca poggiata sulla sua bara a ricordare quegli anni in cui i sette ragazzi di Paolo De Crescenzo vinsero tutto. Era un simbolo dello sport napoletano in generale. Si è visto questa mattina nella chiesa di santa maria la libera nel quartiere vomero dove questa mattina tanti napoletani si sono uniti al dolore della famiglia, della squadra e degli altri rappresentanti del glorioso circolo pallanuotistico. Il ricordo dell’ex allenatore, morto ieri all’età di 67 anni a causa di un male incurabile, è affidato al capitano Franco Porzio

SHARE