Napoli e i luoghi della pace in ricordo di Claudio Miccoli

537

Una pianta d’olivo, simbolo biblico della pace e della ricerca di essa, è stato piantato nel Parco Virgiliano in omaggio alla memoria di Claudio Miccoli, giovane pacifista e ambientalista napoletano ucciso nel 1978 per cercare di riportare alla ragione un gruppo di neofascisti che stava aggredendo un giovane militante comunista. Il progetto è stato portato avanti dall’Associazione che porta il suo nome nell’ambito della a’ città ra pacienza, itinerario didattico che coinvolge studenti nella conoscenza dei luoghi del pacifismo cittadino, come ha spiegato Livio Miccoli.

Circa la storia dell’associazione la presidente Rosanna Miccoli.

Nell’ambito dell’iniziativa, a cui ha preso parte l’assessore all’ambiente e alla qualità della vita Maria D’Ambrosio, sono stati riforgiati gli occhiali della statua del Mahatma Gandhi, apostolo della pace, rubati circa dieci anni fa, quando fu inaugurato il monumento. Ascoltiamo due studentesse che hanno preso parte all’iniziativa.