Al via “Spiagge sicure”: i controlli a Sorrento

378

E’ partito il progetto “Spiagge Sicure”, voluto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini che prevede l’assunzione a tempo determinato di personale della polizia locale oppure il pagamento degli straordinari, l’acquisto di mezzi e attrezzature da fornire agli agenti per il contrasto all’abusivismo commerciale e la realizzazione di campagne di sensibilizzazione.

In provincia di Napoli hanno beneficiato del finanziamento da 50mila euro i comuni di Sorrento, Forio e Ischia, anche se la città della costiera ha già stanziato propri fondi per avviare le attività da mercoledì 1 agosto, e proseguire fino al 30 ottobre anziché fermarsi al 15 settembre come prevede il provvedimento del ministro Salvini.

Il servizio prevede l’istituzione di un presidio giornaliero, formato da due agenti per attività di prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione all’arrivo dei treni, in piazza De Curtis, alla stazione ferroviaria della Circumvesuviana.

Si aggiungono controlli nel centro storico e nei borghi marinari di Marina Piccola, con il porto, e di Marina Grande con la sua spiaggia.

SHARE