I Baustelle all’Anfiteatro romano di Avella per il Pomigliano Jazz: live con l’Onj

240

Quasi al termine del tour “L’amore e la violenza 2” i Baustelle hanno accettato una sfida suggestiva, quella di sottoporre le loro canzoni a un trattamento jazz: all’Anfiteatro romano di Avella sono stati infatti protagonisti di uno dei progetti speciali dell’edizione 2018 di «Pomigliano jazz in Campania», un concerto con la sezione fiati dell’Orchestra Napoletana di Jazz diretta da Mario Raja, autore degli arrangiamenti preparati per canzoni come «Le rane», «Il minotauro di Borges», «La guerra è finita», «Il liberismo ha i giorni contati», «La vita» e lo strumentale «Ethiopia».

Sul palco, oltre a Francesco Bianconi, Claudio Brasini e Rachele Bastreghi, Ettore Bianconi, Sebastiano de Gennaro, Alessandro Maiorino, Diego Palazzo e Andrea Faccioli, oltre ai musicisti dell’ONJ per una performance speciale e irripetibile.
“Le sfide ci piacciono. Siamo curiosi di capire che effetto farà. In realtà abbiamo sempre voluto tentare delle espansioni rispetto al rock classico e in “Fantasma” l’abbiamo fatto provando degli innesti con la musica classica. Per quanto riguarda il jazz è la nostra prima volta ha dichiarato Francesco Bianconi.

SHARE