Reddito di cittadinanza e centri per l’impiego, la situazione in Campania

188

In attesa dell’approvazione nelle due Camere del Documento di Economia e Finanza che porterà al reddito di cittadinanza riflettori puntati sui centri per l’impiego, gli ex uffici di collocamento che dovranno essere un servizio basilare per i disoccupati ai quali verrà proposto un impiego che, se non accettato un tot di volte, porterà alla perdita del già nominato reddito. Un noto quotidiani di informazione locale ha oggi lanciato l’allarme sui centri, secondo quanto riportato nella città di Napoli sarebbero soltanto tre, mentre nel sito specifico ne sarebbero indicati cinque. Altra problematica è quella inerente all’informatica, molti centri infatti non sarebbero adeguatamente al passo con le nuove tecnologie, allungando i tempi di attesa del disbrigo delle pratiche dei cittadini. A rispondere a quanto scritto Sonia Palmeri, assessore al lavoro della giunta Campania, prima regione in Italia ad acquisire i vecchi centri dalle province.