“Diverso? Ma da chi?”, al Kodokan la Giornata Internazionale contro ogni discriminazione

157

Musica, sketch, canti e incursioni di atleti, giornalisti, operatori didattici, istruttori sportivi, musicisti, cantanti, mediatori culturali, medici e ballerini, contro ogni discriminazione.

All’Albergo dei Poveri a Napoli, si da voce a chi, avendo vissuto e subìto una discriminazione ne offre una testimonianza divertente e “teatrale”, con lo scopo di sdrammatizzare, condividere e rendere chiaro a tutti che una comunità migliora e cresce solo attraverso le differenze.

Il Kodokan Onlus di Napoli che ormai da anni si prodiga in attività sociali con l’organizzazione di manifestazioni sportive e culturali ha ospitato questa mattina per la Giornata Internazionale contro ogni Discriminazione, col patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, dell’Arci Mediterraneo, e dell’Arcigay e dell’Aics la manifestazione “DIVERSO? MA DA CHI?” .

Ascoltiamo il presidente regionale Aics Campania Alessandro Papaccio.

A organizzare l’iniziativa Gianluca Punzo e il collettivo Patapum

Presente anche Vincenzo Boni, atleta paraolimpico che in 18 mesi di nuoto ad alti livelli ha conquistato medaglie agli Europei, ai Mondiali ed alle Paralimpiadi.

SHARE