I dentisti di Napoli ricordano la loro patrona Santa Apollonia

141

Per Sant’Apollonia circolano diverse leggende sul suo martirio, ciascuna con una trama differente.

La più conosciuta è che la giovane, dimostrando poteri miracolosi, ridusse in polvere alcuni simulacri pagani; per punirla le furono strappati i denti con una grossa tanaglia arroventata.

Per questo martirio è invocata contro il mal di denti e tutte le malattie della bocca ed è protettrice dei dentisti e degli odontoiatri.

A Napoli, l’ordine provinciale dei medici chirurghi si è riunito in celebrazione con l’arcivescovo Crescenzio Sepe nella cappella del Pio Monte della Misericordia che custodisce le sette opere della misericordia di Caravaggio.

CONDIVIDI