La campagna elettorale nell’antica Pompei: il ministro Bonisoli alla scoperta della città

64

“Volevo dare importanza visiva delle priorità che avremo durante questa legislatura ed è l’attenzione al patrimonio. Pompei è una delle gemme di questo patrimonio. La nostra responsabilità è quella di conservare questo patrimonio, tutelarlo, proteggerlo”. Cosi il ministro dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo, Alberto Bonisoli, risponde a chi gli chiede perchè abbia scelto Pompei per il suo debutto.

La linea operativa, premette, “per il gran rispetto che ho del Parlamento le racconterò per primo alle commissioni parlamentari”. Ma a Pompe anticipa comunque gli obiettivi. “Il mondo dei beni e delle attività culturali ha bisogno di più soldi – ha detto- in passato avevano bisogno di trovare risorse, sono state fatte economie. Noi vogliamo invertire questa tendenza, noi spenderemo di più in tutto l’ambito culturale”.

SHARE