La Chiesa di Napoli ricorda i sacerdoti e diaconi defunti

27

La memoria nell’Eucaristia, la riattualizzazione del mistero di passione, morte e risurrezione di Gesù Cristo, per ricordare sacerdoti e diaconi defunti, in particolar modo quelli tornati alla casa del Padre durante l’ultimo anno solare.

Il cardinale Crescenzio Sepe ha concelebrato questa messa in suffragio del clero nella Basilica di Santa Restituta all’interno del Duomo. Con il clero diocesano riunito, il pastore della chiesa partenopea ha ricordato durante l’omelia la testimonianza di fede di parroci e sacerdoti che hanno speso la propria vita nella cura pastorale dei fedeli, insieme alle testimonianze rese dai diaconi, spesso al servizio della Chiesa e della propria famiglia, ponendo al centro la speranza cristiana della vita eterna, sulla quale è basata la fede in Gesù.

Ad officiare la messa insieme al cardinale i tre vescovi ausiliari, numerosi i presbiteri della Chiesa napoletana che hanno concelebrato la messa, presenti anche gli studenti del seminario e numerose suore. Un momento di preghiera, di intercessione e di ricordo, sul solco delle celebrazioni di novembre delle feste liturgiche di Tutti i Santi e dei fedeli defunti.

SHARE