“La Moliere” e “Ritals”. Il Napoli Teatro Festival tra Francia e Svizzera

535

Colpevole di essersi sposata a vent’anni con una celebrità e di aver dato vita ad alcuni dei personaggi femminili più popolari della storia del teatro francese, Armande Béjart, detta La Molière, non ha avuto vita facile tra gli intrighi di Palazzo e i pettegolezzi della scena teatrale, per la regia di Giuseppe Sollazzo.
Il 20 luglio 1969 apparve su un quotidiano locale questo annuncio – “Il rappresentante della ditta Brunner di Zurigo, cerca muratori da assumere, i candidati devono presentarsi alle ore 17.30, alla sala d’attesa della seconda classe della stazione cittadina. Dopo una selezione, i prescelti partiranno per la Svizzera a spese della ditta”, per la regia di Mario Gelardi.