Manovra, Cgil-Cisl-Uil Napoli:”Sud non ha bisogno di assistenza”

71

A Napoli e al Mezzogiorno non serve assistenza, ma politiche e strumenti per uno sviluppo strutturale e duraturo che producano occupazione di qualità e crescita economica. E’ quanto sostengono Cgil, Cisl e Uil Napoli che hanno dato vita a un incontro sulla piattaforma di proposte di Cgil, Cisl e UIl nazionali. In particolare sull’utilizzo degli oltre 22 miliardi di spesa da parte del governo che, secondo i sindacati, dovrebbe essere più mirato, puntando su politiche che mettano al centro il lavoro, l’occupazione femminile e giovanile, azioni rivolte a contrastare l’esclusione sociale e la povertà, investimenti in infrastrutture materiali e sociali, nell’ industria. Presenti all’attivo unitario Walter Schiavella, segretario generale della Cgil Napoli, Giovanni Sgambati, segretario generale della Uil Napoli e Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl nazionale

SHARE