Mikhail Baryshnikov omaggia Joseph Brodsky al Napoli Teatro Festival

235

Un viaggio commovente nelle profondità delle composizioni del poeta Premio Nobel per la letteratura nel 1987, Joseph Brodsky: BRODSKY/BARYSHNOKOV, un “one-man show” basato sulle opere del poeta, saggista e drammaturgo russo, scomparso nel 1996 e interpretato da Mikhail Baryshnikov, con la regia di Alvis Hermanis.

Interpretato in russo, la madrelingua di Brodsky, Baryshnikov ha recitato una selezione delle toccanti ed eloquenti opere del suo amico di lunga data. La sua sottile fisicità ha trasportato il pubblico nel mondo interiore di Brodsky allestito dall’immaginario di Hermanis, regista lettone del New Riga Theatre, che non ha mai nascosto la grande influenza che il poeta russo ha esercitato sul suo percorso artistico.

Lo spettacolo ha debuttato a Riga nel 2015 e nel 2016 a New York, ed è stato presentato in Italia nell’ambito del Napoli Teatro Festival al teatro Politeama.

BRODSKY/BARYSHNOKOV è l’incontro tra due leggende: il danzatore che nel 1974 diventa primo ballerino dell’American Ballet Theatre di New York e il poeta che, espulso dall’Unione Sovietica nel 1972, elegge questa città come sua nuova casa.

SHARE