Movida, l’ordinanza della discordia non è stata ancora scritta

132

Dal primo giugno nuova ordinanza sulla movida. Le novità sono state decise questa mattina nel corso del comitato ordine e sicurezza svoltosi in prefettura alla presenza del prefetto Carmela Pagano, del questore Antonio de Jesu del sindaco di Napoli Luigi de Magistris dell’assessore alla polizia municipale Alessandra Clemente, del capitano della municipale Ciro Esposito e dei rappresentanti di carabinieri e guardia di finanza.

Al centro della discussione non solo la zona baretti ma anche quella del Vasto da giorno scenario di fenomeni violenti tra immigrati e cittadini. Il sindaco a margine della riunione ha affermato però che a Napoli non c’è emergenza movida ma attenzione ai punti critici della città.

Poi il sindaco si sofferma sull’aggressione all’ambulanza del 118 di qualche giorno fa che aveva fatto andare su tutte le furie il presidente dell’Ordine dei medici Scotti. Napoli non è come Raqqa.

SHARE