Mugnano, ballerina muore trascinata dall’auto dell’ex

39

Un tentativo di chiarimento tra ex fidanzati. Doveva essere questo lo scopo dell’ incontro tra due ragazzi che si erano amati per 5 anni, ma qualcosa è andato storto e per Alessandra Madonna, di 24 anni, originaria di Melito non c’è stato nulla da fare, è morta a causa dei traumi e fratture alla testa riportate durante una vicenda ancora da chiarire, avvenuta a Mugnano, sotto casa di Giuseppe Varriale, il suo ex fidanzato. Il ragazzo, coetaneo della vittima, l’ha portata in ospedale e subito dopo è stato arrestato; accusato di omicidio colposo ora è ai domiciliari.

Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di Giugliano, Alessandra dopo la lite legata alla decisione del suo fidanzato di interrompere la relazione, si sarebbe aggrappata allo sportello dell’auto guidata dal giovane e sarebbe stata trascinata così per un breve tratto di strada.

Resosi conto di quanto accaduto, Giuseppe, l’ha caricata in auto e trasportata all’ospedale San Giuliano di Giugliano. Quando è arrivata al pronto soccorso le condizioni della giovane erano disperate e ed è morta intorno alle 13 di ieri.

Sconvolta la madre della 24 enne ha tentato il suicidio. Salvata da due passanti, si era diretta a Varcaturo, dove aveva tentato di togliersi la vita con il gas di scarico della propria auto.

SHARE