Napoli, calci e pugni alla madre: arrestato 32enne

34

Ha chiesto lui stesso aiuto, chiamando i vicini, che dopo essere entrati in casa hanno trovato l’anziana madre riversa in un lago di sangue. Ma a ridurla così era stato proprio lui, un 32enne con problemi psichici, che viveva proprio con la donna in questo stabile di via San Giovanni Maggiore Pignatelli.

La signora, 75 anni, è stata ricoverata all’ospedale Cardarelli dove le è stata formulata una prognosi di 30 giorni. Il figlio è stato arrestato dai carabinieri e tradotto al carcere di Poggioreale.

I militari giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che arrestare l’uomo, un incensurato, in cura per disturbi mentali accusato di lesioni personali volontarie e di maltrattamenti in famiglia ai danni della donna. Nel racconto di una parente il dramma familiare.

SHARE