Napoli est, emergenza rifiuti: frigoriferi, parti di autovetture e pneumatici

40

Frigoriferi, parti di auto vetture, pneumatici, balle di vestiti, materiale di risulta di ristrutturazioni. L’area Est di Napoli è un’enorme pattumiera a cielo aperto. Quintali di rifiuti campeggiano a poca distanza dai palazzi dalle scuole e dagli ospedali. Ecco una delle strade principali che porta all’Ospedale del Mare.

Un mare di spazzatura riempie la sede stradale. I pirati dello scarico illegale oramai si servono delle periferie per sversare veleni e ingombranti. Gli spazi verdi al disotto dei cavalcavia sia nell’area est che in città a Gianturco sono il luogo preferito e più nascosto dove operare di notte e dove appiccare anche incendi. ecco quello che si vede passando per Ponticelli. Spazzatura incendiata e un forte odore di gomma bruciata. A due passi invece da Poggioreale la situazione è pressocchè peggiore con materiale di risulta gettato tra la vegetazione e ingombranti. Una bomba ecologica su cui tutti chiudono gli occhi comune compreso.

SHARE