Home Attualità De Magistris al Napoli Motorexperience: “Pronti per ospitare una gara ufficiale sul...

De Magistris al Napoli Motorexperience: “Pronti per ospitare una gara ufficiale sul lungomare”

89
De Magistris al Napoli Motorexperience

L’ultimo giorno del Motorexperience si è aperto con un ospite d’eccezione, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. Ama le moto, le auto e gli eventi organizzati nella sua città, ecco perché oggi, proprio come lo scorso anno, il primo cittadino non ha esitato ad indossare le vesti di semplice visitatore. “C’è passione per lo sport e altrettanta per i motori. A Napoli la gente risponde sempre positivamente a eventi del genere” ha commentato il sindaco che, sposando la manifestazione ha aggiunto: “Vogliamo fare gioco di squadra. Vogliamo migliorare le cose buone e aggiustare le cose che possono essere perfezionate”. Un entusiasmo coinvolgente, prezioso per portare avanti sempre più iniziative su questo territorio. E così facendo, Napoli è pronta per sognare in grande. Alla parola “Formula E” infatti, il sindaco non ha esitato a dire: “Siamo pronti. La location sarebbe ideale, il nostro lungomare si potrebbe prestare benissimo. Se ce lo domandano noi risponderemo con un grande sì!”. Una carica e una positività che fanno bene a Napoli e, nel caso di questa mattina, anche al Motorexperience.

Che si è chiuso con un bilancio positivo. Una tre giorni ricca di spettacoli, novità, ma anche grandi ritorni. Sul tracciato della Mostra d’Oltremare infatti, dopo un’assenza lunga vent’anni, è andata in scena la competizione di Formula Challange GT. Quasi sessanta auto per altrettanti piloti, che si sono misurati su una pista allestita per l’occasione. Grande coinvolgimento in una gara che ha visto in lotta serrata tantissimi piloti, entusiasti per la possibilità di correre all’interno di un’area tanto prestigiosa quanto divertente, per una guida sicura, ma certamente adrenalinica. Risultato sportivo che ha premiato Luigi Vinaccia al volante di Osella-Alfa. Seconda piazza per Vincenzo Langella in gara con Autosport-kawasaki. Podio completato da Euguenio Barbone alla guida di Radical-Suzuki.

Naturalmente, oltre alla novità dell’evento agonistico, non sono mancate tante altre performance dal fiato sospeso. Spettacoli di drifting con il noto team di Franco Medici e l’emozionante free-style portato avanti da un gruppo di professionisti di livello mondiale che hanno elettrizzato il pubblico con esercizi di assoluto prestigio internazionale.

Area dinamica a parte, anche i padiglioni espositivi hanno riscosso un gran successo: dalle auto storiche agli ultimi modelli in commercio dei migliori marchi. E se per le quattro ruote la vetrina è stata decisamente esaustiva, per le moto è valsa la stessa cosa. Dalle sportive a quelle dell’off-road, motocross ed enduro, fino alle customizzate, dei veri e propri abiti sartoriali personalizzati in maniera magistrale.

Per una curiosa coincidenza, la sfilata di oltre 400 moto da corsa, questa mattina ha conciso con l‘ingresso di un visitatore d’eccezione, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. 

Decisiva è stata anche la presenza di tutte le istituzioni, Carabinieri, Polizia Locale, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Esercito, Capitaneria di Porto, Guardia Costiera, Aeronautica e Vigili del Fuoco, che hanno arricchito il Motorexperience.

Un mix di colori, odori e suoni che hanno accompagnato i visitatori per tutto l’arco della giornata. Giornata che si è chiusa nel migliore dei modi, grazie ad una presenza massiva che ha confermato ancora una volta la passione dei partenopei e di tanti altri accorsi da diverse aree del centrosud.

Bilancio che si chiude positivamente e che per un weekend ha reso Napoli capitale dei motori.

 

 

SHARE