Napoli, nasce il comitato dei residenti per la tutela e la salvaguardia della Galleria Umberto I

67

Dopo i continui raid e le costanti scorribande dei ragazzini del centro storico, i cittadini di via Toledo e della Galleria Umberto I di Napoli si uniscono ai comitati di contrasto alla movida già presenti in città. Una situazione, quella dell’aria compresa tra via San Carlo e piazza Trieste e Trento, che ormai da tempo è nota ai residenti della zona.

Dai furti degli alberi natalizi, alle gare di velocità in scooter e sino alle continue partite di calcio proprio al centro del monumento del XIX secolo, la situazione è da tempo fuori controllo. Più volte, proprio per evitare questo degrado, sono state proposte ronde notturne e continui pattugliamenti da parte della polizia locale che però – ad oggi – non sono mai stati effettuati.

«Oggi nasce il primo comitato dei cittadini della galleria Umberto I e di via Toledo – afferma il presidente del comitato quiete pubblica e vivibilità cittadina Gennaro Esposito – sulla scia del nostro comitato. Dopo le denunce e gli allarmi noti a tutti è venuto il momento di agire. Non possiamo più rimanere inermi ed in silenzio di fronte e a tanto scempio. La nostra battaglia a questo punto prosegue e speriamo che le istituzioni pongano attenzione su questa realtà in continuo degrado».

SHARE