Dopo l’intervento dei carabinieri, lo scorso 30 novembre, sul costone di via Camaldolilli, all’Arenella per procedere allo sfratto esecutivo dei due nuclei familiari che abitano nelle villette costruite abusivamente e dopo i momenti di altissima tensione registrati con le Forze dell’Ordine, le ruspe sono tornate questa mattina nella stessa zona.