Napoli, una panchina rossa per Stefania Formicola e contro la violenza

153

Una panchina rossa in ricordo di Stefania Formicola, uccisa il 19 ottobre di due anni fa a Sant’Antimo con un colpo di pistola al cuore sparato dal marito, Carmine D’Aponte, recentemente condannato all’ergastolo perchè riconosciuto responsabile dell’omicidio doloso aggravato dai maltrattamenti della moglie.

Stefania fu colpita dal marito dal quale si stava separando e con il quale era ferma in auto.

E a lei, ma anche a tutte le donne vittime di violenza, come Nunzia Castellano, Romina del Gaudio, Fiona Di Marino è stata dedicata questa mattina in piazza San Vitale, nel quartiere Fuorigrotta a Napoli, una panchina rossa.

È da questo dolore che traiamo la forza per andare avanti, così i genitori di Stefania Formicola, presenti all’iniziativa.

L’inaugurazione di oggi, vuole essere un invito – soprattutto per i più giovani – a non dimenticare. Questo il messaggio della X Municipalità e dal comune, promotori dell’iniziativa.

Ascoltiamo la consigliera Paola Del Giudice.

SHARE