Nuoto, premiati i campioni del 2017. Riconoscimenti al “Canottieri”, campione d’Italia 2017

77
Gli atleti campani, distintisi nel 2017 per i risultati raggiunti nelle varie discipline natatorie, sono stati premiati ieri sera, nel corso della consueta Cerimonia di Premiazione, organizzata dal Comitato Regionale della Federazione Italiana Nuoto. La passerella di campioni si è svolta nella prestigiosa Sala dei Baroni, all’interno del Maschio Angioino. Società e atleti del settore Nuoto, Nuoto di Fondo, Pallanuoto e Salvamento, hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento alla presenza di numerose Autorità Militari e Civili. “Rappresenta uno degli eventi più significativi per il nostro Comitato Regionale – ha detto il presidente del Comitato Regionale della FIN, Paolo Trapanese – perché ci consente di rivivere i momenti più belli dell’anno precedente attraverso i risultati raggiunti dai nostri tesserati e allo stesso tempo ci sprona a dare ancora di più per l’anno che inizia. Non a caso la FIN, anche attraverso i risultati ottenuti dalla Campania, è sempre tra le Federazioni più premiate ovunque. Mi piace, infine, sottolineare la sinergia con le Istituzioni, Enti e Forze dell’Ordine, perché ci consente di rendere ancora più concreti i tanti progetti educativi e sociali in essere nei vari territori regionali”. Tra le società più premiate il Circolo Canottieri Napoli che, tra i vari risultati, ha ottenuto il titolo di Campione d’Italia Under 17. Nel Nuoto di Fondo, riconoscimenti per Mario Sanzullo, Andrea Manzi, Giulio Iaccarino, Samuele De Rinaldi, Giovanni Asciolla, Pasquale Sanzullo e Luca Amura. Nel Nuoto, sezione femminile, premiate, tra le altre, le sorelle Antonietta e Noemi Cesarano della Time Limit, e Flora Tavoletta dell’Olimpic Nuoto Napoli. Nel campo maschile, invece, riconoscimenti per Pietro Paolo Sarpe, Giuseppe Cerbone, Gabriele Errichiello, Giuseppe Trapanese e Lorenzo Tuccillo. Nella Pallanuoto premiata, tra le varie società, la Cesport Italia, promossa in A2 maschile, nonché la rappresentativa Campania prima classificata alla 19esima edizione del Trofeo delle Regioni di pallanuoto maschile. Incetta di riconoscimenti, infine, nel Salvamento per la GYM Sportmania Scafati. Premi speciali per il questore di Napoli, Antonio De Iesu, il direttore del quotidiano Il Roma, Antonio Sasso, la firma storia del quotidiano Il Mattino, Lucio Pomicino, e il presidente del Gruppo Ufficiali Gara, Anna Iornini. Presentato anche il calendario 2018 del Comitato Regionale della FIN. Sono intervenuti nel corso della serata anche l’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, l’assessore regionale alla Formazione e alle Pari Opportunità, Chiara Marciani, il questore di Napoli, Antonio De Iesu, e il delegato CONI di Napoli, Agostino Felsani.
Serata aperta con il saluto del presidente del Circolo Canottieri Napoli, Achille Ventura, che ha fatto gli onori di casa: “Siamo orgogliosi di poter ospitare all’interno della nostra sede un evento così prestigioso che rende omaggio a tutte le società e agli atleti che portano in alto il nome della Campania e nel Mondo. I grandi risultati ottenuti nel 2016, culminati nella partecipazione di alcuni atleti alle olimpiadi brasiliane, ci fanno ben sperare anche per quest’anno appena iniziato”.  Ad accogliere i numerosi campioni in sala c’era anche il presidente del Comitato Regionale Campano FIN (fincampania.net), Paolo Trapanese: “A nome di tutto il Comitato, ringraziamo le società e gli atleti per quanto svolgono quotidianamente. Da parte nostra c’è e ci sarà sempre il massimo sostegno perché crediamo fermamente nello sport e nei valori che esso può trasmettere. Ora, puntiamo dritti verso le Universiadi che rappresenteranno un’occasione di svolta per l’impiantistica in Campania”. Concetto rafforzato anche dal vicepresidente nazionale FIN, Francesco Postiglione: “Per noi, e soprattutto per voi, è una festa che vi premia per tutto ciò che avete fatto. Complimenti alle società e agli atleti, con un grazie particolare per gli atleti che con grandi sforzi e sacrifici sono riusciti ad arrivare alle ultime Olimpiadi di Rio”.  In sala anche la massima espressione del Comitato Regionale del CONI, il presidente Cosimo Sibilia, che ha lanciato un messaggio importante in vista delle Universiadi che si terranno nel 2019 in Campania. “Faccio in primis i miei complimenti a tutte le  società e agli atleti. – ha detto Sibilia – La Campania conferma la sua ottima tradizione nelle discipline natatorie e ora, come diceva anche il presidente Trapanese, puntiamo alle Universiadi che rappresenteranno una svolta importante per l’impiantistica sportiva a Napoli e in tutta la Campania”. Saluti istituzionali affidati, invece, all’assessore della Regione Campania alla Formazione e alle Pari Opportunità, Chiara Marciani, ed all’assessore del Comune di Napoli, Ciro Borriello. “Siete il nostro orgoglio, un esempio da seguire.- ha sottolineato nel suo intervento l’assessore Marciani, con un passato da pallanuotista – Il vostro è un contributo importante per la crescita di tutto il movimento ed io sono estremamente felice di poter condividere questo momento di festa insieme a voi”.  L’assessore comunale Borriello, infine, ha evidenziato ancora una volta “la massima sinergia tra istituzioni e federazioni sportive” e “l’importanza delle Universiadi per il miglioramento dell’impiantistica sportiva”. Nel corso della splendida serata, è stato presentato anche il calendario del Comitato Regionale Campano FIN, a cura di Giovanni Mazzitelli e Gabriele Marino, che racchiude attraverso numerosi scatti i momenti più significativi della passata stagione agonistica.
http://www.fincampania.net/
SHARE