Papa Francesco a Pietrelcina sabato prossimo, comunità in grande fermento.

A centotrent’anni dalla nascita di Padre Pio un Papa arriva a Pietrelcina. E’ la prima volta che accade. Due anni fa, nel 2016, San Pio era riuscito a ritornare nel suo paese natale, un stupendo borgo medievale del verde Sannio, cento anni dopo essere andato via. In vita non ci era riuscito. In entrambi i casi a fare la differenza è Papa Francesco. Il Pontefice venuto da lontano ha favorito il suo ritorno a Pietrelcina nel 2016, creandolo Santo del Giubileo. E ora viene a visitare i luoghi del santo campano. Ce ne parla il vescovo di Benevento monsignor Felice Accrocca (Intervista nel file allegato).

Il Papa sarà sabato 17 marzo a Pietrelcina. Alle 8 già arriverà nel borgo sannita, a Piana romana. Dove si fermerà in preghiera nella cappella dell’olmo. Dove Padre Pio parlava con Gesù e ricevette per la prima volta le stimmate. E a Piana Romana incontrerà i fedeli. Non si sa se ci sarà qualche fuori programma per il Pontefice. Ne parliamo con il sindaco di Pietrelcina Domenico Masone (Intervista nel file allegato).

A Pietrelcina tutto il paesino è in fermento per ricevere Francesco e i frati e il Comune sono presi d’assalto per le richieste di partecipazione e informazione. Ma a Piana Romana c’è posto per tutti. Come ci spiega fra fortunato, il padre guardiano di Pietrelcina (Intervista nel file allegato)

Tutta la Campania è in fermento per la venuta del Pontefice. Lo abbiamo chiesto all’assessore regionale al turismo Corrado Matera (Intervista nel file allegato).

 

SHARE