Presentato il primo “Napoli Motorshow”, Fisichella testimonial: “Quanto entusiasmo”!

266

Il rombo del “Napoli Motorshow” si può già percepire alla Mostra d’Oltremare di Napoli dove dal 19 al 21 maggio è in programma il primo evento interamente dedicato al mondo delle auto e delle moto. Questa mattina, nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, la presentazione della kermesse organizzata da MGF Events Management, alla presenza del Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris: “Realizzare il primo Napoli Motorshow è una sfida interessante, la nostra città sta diventando sempre più attrattiva – ha detto il primo cittadino partenopeo. Questo grande evento non è solo motori con macchine e moto che affascinano tanto, ma anche l’occasione per riflettere sulla sicurezza urbana, sulle smart cities, sulla mobilità sostenibile e su quanto sia importante l’educazione stradale”.
Il salone che si svilupperà su oltre 400mila metri quadrati è pronto a elettrizzare il pubblico delle grandi occasioni. E con la benedizione del primo cittadino non poteva che partire con il piede giusto questa manifestazione, fortemente voluta dall’intera organizzazione e pienamente appoggiata anche dal Testimonial Giancarlo Fisichella, il pilota Ferrari cresciuto con i motori nel sangue e poi divenuto uno dei più longevi nella storia della Formula Uno. Una macchina organizzativa che senza soste ha realizzato in pochi mesi un evento di respiro internazionale. “Non mi aspettavo di vedere tutto questo entusiasmo, questo calore da parte di Napoli – ha affermato Fisichella. Speriamo di vedere tantissime persone assistere a questa fiera, nel corso della quale si potrà interagire, fare girare i bambini sui go Kart ed assistere a tantissime esibizioni spettacolari, ma anche ammirare auto e moto bellissime”. Marco Galletti, in rappresentanza dell’organizzazione MGF Events Management, ha dichiarato: “In effetti il grande entusiasmo di Napoli, dalle Istituzioni, a noi vicine fin dal primo incontro ufficiale, al pubblico, che tangibilmente attraverso siti e biglietterie on line sta dimostrando, ormai da due settimane, la voglia di esserci e di partecipare. Da parte nostra abbiamo messo tutto l’impegno possibile per regalare a questa città, ma anche a chi verrà dalle altre regioni, uno spettacolo a 360° e crediamo davvero di aver centrato l’obiettivo. Del resto non potevo immaginare una conferenza stampa così ricca di personalità e di addetti ai lavori”. Carica e ottimismo sono arrivati anche dal Direttore Generale dell’UNRAE, Romano Valente, che ha sposato l’iniziativa affermando che “il Napoli Motorshow farà bene all’auto e contribuirà certamente al miglioramento della mobilità in una città che ad oggi vanta diverse generazioni di appassionati. In particolare questo evento mostrerà l’evoluzione che ha raggiunto la tecnologia verso la guida assistita, connessa, condivisa e automatica.”
Ma cosa si potrà ammirare al Napoli Motorshow? Praticamente ogni cosa che riguardi il mondo delle due e delle quattro ruote. Sulla passerella delle “regine” si potrà fantasticare guardando da vicino gioielli come la 570S di McLaren, la SUPERSPORT di TORINO DESIGN, la 911 GTS firmata Porsche, e ancora l’Evora di Lotus, l’Alfa Romeo 4C, la Ferrari 488 e il Suv più lussuoso al mondo, il Bentayga di Bentley. Grande entusiasmo potrà poi suscitare la presenza ufficiale della Ferrari del team Kaspersky Motorsport, utilizzata nel Campionato Blancpain GT Series.
La potenza non sarà la sola ad essere messa in mostra. Ampio spazio sarà infatti dedicato alle auto storiche, con la presenza di Aci Storico, ASI, oltre che di numerosi Club d’epoca di tutto il centro-sud d’Italia. Questi ultimi abbelliranno ancor di più la passeggiata che porta alla Fontana dell’Esedra, con dei modelli in grado di far brillare gli occhi al ritmo dei più dolci amarcord. E se la storia dei motori sarà raccontata in parte dalle intramontabili auto, a narrarne altri capitoli ci penseranno altrettante moto d’epoca che faranno respirare un’atmosfera del tutto vintage alla Mostra d’Oltremare. Splendida cornice retrò a parte, le due ruote saranno presenti in tutte le sfaccettature possibili e immaginabili: dai potenziali acquisti di domani, portati dai concessionari presenti, alle moto personalizzate dell’area custom, fino agli spettacoli di free style tutti da vivere… chiaramente su una sola ruota!
Il brivido sarà assicurato da tutte le performance di stunt professionisti che con ogni mezzo sovvertiranno le leggi della fisica, tra equilibri impensabili e traiettorie estreme. Per chi può contare su una buona dose di coraggio, in tutta sicurezza, ci sarà la possibilità di scendere dalle tribune per sedersi direttamente al fianco di piloti professionisti e lasciarsi andare in una drifting-exeperience irripetibile.
Da pubblico a protagonista della manifestazione insomma e non solo in pista. Si potrà, a tal proposito, mettersi alla guida di auto e moto grazie ai test drive, sperimentando così il veicolo che si desidera o che semplicemente incuriosisce e se proprio la pigrizia avrà preso il sopravvento, allora si potrà pilotare nella splendida area dei simulatori. Al Napoli Motorshow la parola chiave sembra essere dunque: coinvolgimento. Al menù appena messo in tavola si aggiungeranno contest di ogni tipo, da quello che eleggerà la più bella Pin Up della manifestazione a quello per le officine, fino al premio eleganza per la più emozionante delle auto d’epoca.
Buttando un occhio al futuro invece, di grande rilievo sarà l’area EcoTech, dove si potranno conoscere al meglio gli ultimi modelli di auto elettriche e ibride, anche grazie ai numerosi talk-show programmati per l’occasione. Un angolo verde per saperne di più sulle soluzioni ecologiche capaci di coniugare il rispetto per la natura ed il piacere di una fantastica guida. A coronare il tutto ci sarà anche l’eccezionale presenza delle Istituzioni, come Esercito, Polizia di Stato, Polizia Locale, Polizia Stradale, Polizia penitenziaria, Aeronautica, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco.
Insomma, un grande evento per una grande voglia di stupire e far divertire: con queste premesse sarà tagliato il nastro di Napoli Motorshow, venerdì 19 maggio alle ore 11.30. Con l’augurio non solo di fare bene, ma anche di regalare a questa splendida città una manifestazione, la prima, che parli al meglio la lingua dei motori!

SHARE