Pronto soccorso out e poco personale, allarme del Ministero sull’Ospedale del Mare

20

Continuano le polemiche intorno all’Ospedale del Mare, la struttura di Ponticelli, che nelle intenzioni della Regione Campania dovrebbe essere il fiore all’occhiello della sanità locale e che invece non gode di una operatività non ancora completa ma, come denunciato dal Movimento Cinque Stelle, numerose specializzazioni degli ospedali del centro di Napoli, sono state già svuotate per essere inserite nel nuovo nosocomio.

A rendere ancora più paradossale la situazione la mancata partenza del pronto soccorso che comporterà alcune lungaggini davvero pericolose per i pazienti. Ad esempio un infartuato deve essere portato dapprima in un ospedale di pronto soccorso e poi trasferito nel reparto di emodinamica di Ponticelli, allungando i tempi di intervento e mettendone a rischio salute e vita. I pentastellati hanno segnalato il problema al Ministero della Salute e puntano il dito sulla gestione del governatore Vincenzo De Luca, che ha anche il ruolo di commissario alla sanità, ricordando tra l’altro i problemi inerenti al personale come spiegato dalla consigliera Valeria Ciarambino.

SHARE