Regione in aiuto dei malati di insufficienza renale: contributo per gli alimenti aproteici

363

La Regione Campania ha deciso di erogare un contributo a quei cittadini che sono costretti ad assumere prodotti alimentari aproteici.

Il decreto mette fine ad un triste primato della Campania.

La Regione riconoscerà un contributo per l’acquisto dei prodotti dietetici aproteici il cui importo massimo mensile è di 70 euro per gli assistiti adulti.

80 euro per le persone di età inferiore ai 12 anni che hanno bisogno di assumere latte proteico.

Il contributo viene erogato ai pazienti in pre-dialisi.

Firmato il 28 dicembre scorso, il decreto prevede una fase organizzativa di circa 30 giorni, per essere praticamente operativo.

Una buona notizia per i circa 350mila pazienti nefropatici residenti in Campania, così Nicola Stabile, presidente di Federfarma Campania.

CONDIVIDI