Spente le luci a loculi e cappelle, la protesta davanti cimitero di Fuorigrotta

264

E’ il grido di protesta delle decine di persone che questa mattina all’esterno del cimitero di via Terracina a Fuorigrotta a Napoli hanno protestato perchè il servizio di illuminazione per le cappelle, le lapidi e le fosse del cimitero è stato sospeso.

La decisione dopo l’affidamento del servizio elettrico cimiteriale e delle lampade votive all’Arciconfraternita di Pozzuoli, già proprietaria del cimitero, che si occuperà da metà maggio anche della gestione delle luci, fino a questo momento nelle mani della Seci, che dopo oltre 40 anni di servizio dovrà lasciare il cimitero di Fuorigrotta.

I dettagli li spiega Giovanni Grillo, rappresentante sindacali della Seci.

SHARE