Stadio San Paolo, De Laurentiis all’attacco: “De Magistris stia attento o lo porto in tribunale”

919

Si riaccende lo scontro tra palazzo San Giacomo e la società sportiva calcio Napoli sulla questione stadio san paolo. A gettare altra benzina sul fuoco, il patron Aurelio de Laurentiis, oramai sempre più in trincea tra le polemiche con la tifoseria, delusa dal mercato, e appunto il primo cittadino, Luigi de Magistris.

Proprio le ultime dichiarazioni del sindaco, che ha accusato il produttore cinematografico di non aver mai dato una mano finanziariamente sui lavori di restauro dell’impianto di Fuorigrotta, hanno suscitato la reazione di de Laurentiis. “La smetta di fare il populista e il Masaniello- ha attaccato l’imprenditore – Abbiamo investito molti soldi nel san paolo. De Magistris stia attento, che gli scateno il pool di avvocati”. Minaccia le carte bollate quindi per risolvere la querelle restyling tra nuova pista d’atletica, nuovi sediolini e fondi per le universiadi.

Non accenna a placare i toni neanche sulle contestazioni dei tifosi delle curve in merito a una campagna acquisti che dopo l’arrivo di Ancelotti sembrava promettere fuoco e fiamme e invece si è fermata a Verdi e Fabian Ruiz. “È chiaro che c’è uno scontro frontale tra la società e delle piccole frange di tifosi delle curve – ha chiarito De Laurentiis- Loro ragionano con il cuore e questo è apprezzabile e condivisibile però è altrettanto vero che non parliamo più di club ma di società per azioni e che bisogna fare impresa.”

SHARE