Tartaglia Aneuro apre la rassegna “Musica, ‘Nzogna & Pepe” a San Biagio dei Librai

428

La tradizione culinaria classica napoletana, che nel tarallo ha la sua sublimazione e la nuova scena musicale partenopea: metti una sera nel cuore del centro storico, grazie all’idea dell’imprenditore Leopoldo Infante, supportato dalla Municipalità per rendere sempre più vivo e vivibile la zona a ridosso del Corpo di Napoli. Nasce “Musica n’zogna & pepe” e affida a Tartaglia Aneuro l’apertura dei live, trasformando via San Biagio dei Librai in un festoso happening musicale. Come conferma il presidente della Municipalità II, Francesco Chirico.

Decine di persone hanno cantato e ballato con la band capitanata da Andrea Tartaglia, con Paolo Cotrone e Salvio La Rocca, a cui si è unito anche il capitano della ciurma, Daniele Sepe. E così tra un tarallo alla curcuma e una birra artigianale, questo pezzo del meraviglioso centro storico, ha vissuto una serata gioiosa. E Leopoldo Infante ha annunciato che nei prossimi due giovedì ci saranno nell’ordine Carlo De Rosa con i Vintinove e trenta e Batà Ngoma.