Tragedia di Cardito, la piccola Noemi dimessa dall’ospedale

162

E’ stata dimessa ieri dall’ospedale e sarà affidata ad una casa famiglia la piccola Noemi, sorella di Giuseppe Dorice, il bimbo di sei anni percosso e ucciso dal compagno della madre a Cardito, lo scorso 27 gennaio.

I medici dell’ospedale Santobono di Napoli l’hanno dimessa dopo averla sottoposta ad un’operazione chirurgica per sanare una lacerazione al padiglione auricolare.

Durante il ricovero, la bambina di sette anni era stata piantonata dalle Forze dell’Ordine e con il divieto ad incontrare i parenti.

Aiutata da un sostegno psicologico, è stata lei a chiarire la dinamica di quella tragica serata agli inquirenti quando il compagno 24enne della madre Tony Sessoubti Badre ha preso a bastonate lei e il fratellino, Giuseppe, uccidendolo.

Il Tribunale dei Minori di Napoli ha poi sospeso la potestà genitoriale a Felice Dorice e Valentina Casa.

Sessoubti invece si trova rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

CONDIVIDI